Please reload

Post recenti

CAMPAGNA TESSERAMENTO 2019-2020 - Insieme per passione

September 25, 2019

1/1
Please reload

Post in evidenza

Arci Mirabello/ 24 febbraio/ Cose da Beive Cose da Mangiä Cose da Cantâ

1 Feb 2019

Circolo Arci Mirabello

via Tiziano 5 Cantù

 

DOMENICA 24 FEBBRAIO ore 17.30

 

Un omaggio alla Liguria e la sua musica con ospiti eccezionali. 

 

LUCA GHIELMETTI, cantautore e farmacista di Valmorea, vincitore del Premio Tenco e autore per Enrico Ruggeri e Giorgio Conte, farà gli onori di casa. 
NICOLA ROLLANDO nella vita, oltre a scrivere canzoni, produce olio, vino e formaggi favolosi nella sua campagna sopra Sestri Levante. 
E infine MAX MANFREDI che Fabrizio De Andrè ha più volte definito "il migliore di tutti”, cantando anche una sua canzone. Max Manfredi, sulle scene da trent’anni, è cantautore, scrittore, uomo di teatro. Ha pubblicato sei dischi e diversi libri, anche di filastrocche per bambini. Ha vinto numerosissimi premi (fra cui la targa Tenco per il miglior disco dell’anno, “Luna persa”,  nel 2008). Ma più che tutto questo, a presentarlo sono le sue canzoni. L’originalità indiscussa del suo linguaggio poetico e musicale lo ha reso oggetto di studi e tesi universitarie. Svolge la sua attività in Italia e all’estero. Si è occupato e si occupa attivamente di musica antica. Vive nel quartiere di Sturla, a Genova, città dov’è nato.

 

Alcuni anni fa il Circolo Arci di Mirabello aveva ospitato una rassegna di cantautori intitolata Sussurri e Grida. Arrivarono cantautori straordinari come Claudio Lolli, Stefano Rosso, Fausto
Amodei, Franco Fabbri degli Stormy Six, The Gang, Sarah Lee Guthrie.
Poi c'era il tributo a Fabrizio De Andrè al quale partecipavano cantautori da tutta Italia, e da Genova naturalmente. Spesso le serate si concludevano con una cena a tema e uno di questi eventi è diventato leggenda quando Max Manfredi, Marco Cambri e Augusto Forin vennero a Mirabello per omaggiare la loro terra, la Liguria. Marco Cambri, oltre a scrivere canzoni, era famoso per la sua farinata ma i suoi tegami di rame non entravano nel forno a legna del circolo. Uno dei soci veterani del circolo risolse il problema segando col flessibile le pareti del forno per consentire a Cambri di preparare la più buona e attesa farinata del mondo. 

 

Ingresso con tessera Arci.

 

 

 

 

 

 

Condividi su Facebook
Please reload

Seguici
Please reload

Cerca per tag