ARCI COMO Web TV/ Palinsesto 7 giugno 2020

In quella che si potrebbe definire la prima domenica d'estate in un mondo (forse) diverso, Arci Como WebTV continua a regalarvi sano otium culturale per trascorrere lietamente il vostro giorno di riposo, ma senza dimenticarci i temi di Nativi e migranti insieme. Più cittadinanza attiva, più diritti e la Resistenza culturale ed informatica. Vi ricordiamo che potete collaborare con la WebTV proponendo i vostri contributi a ecoinformazionicomo@gmail.com.

Dalle 10/ Il progetto A voce alta Como consiglia letture per bambini che hanno concluso la classe prima elementare. Tante idee per continuare a conoscere, esplorare, divertirsi e imparare.

Dalle 11,30/ Il 4 maggio la Libreria Ubik di Como ha organizzato una presentazione virtuale del libro Una lettera per Sara di Maurizio de Giovanni, giallista e drammaturgo, in compagnia di Dario Campione del Corriere di Como. Mentre una timida primavera si affaccia sulla città, i fantasmi del passato tornano a regolare conti rimasti in sospeso, come colpi di coda di un inverno ostinato. Che aprile sia il più crudele dei mesi, l'ispettore Davide Pardo, a cui non ne va bene una, lo scopre una mattina al bancone del solito bar, trovandosi davanti il vicecommissario Angelo Fusco... Clicca qui o sull'immagine per andare al video.

Dalle 12/ Si sente tanto parlare di artisti del make-up, ma quali sono le potenzialità trasformatrici del trucco? Ce lo mostra l'Arci Millennium82 in un video dove una volontaria viene trasformata nella strega Malefica, direttamente dai blockbusters Disney. Clicca qui o sull'immagine per andare al video.

Dalle 13/ L'Orchestra Amadeus di Rescaldina (MI) ci regala un grande concerto: Il Barbiere di Siviglia di Rossini, un’icona dell’opera buffa italiana in versione scenica integrale.

Dalle 14/ Nativi e migranti insieme. Più cittadinanza attiva, più diritti. I ragazzi del progetto portano nel nostro programma una serie di video sui paesi d'origine dei migranti. Oggi Mara Cacciatori ci porta un reportage di Zohreh Suleimani, fotogiornalista iraniana, che affronta la storia di Soheila, una donna che si è ribellata al matrimonio combinato deciso per lei dal padre. Nel video Soheila e Niaz Mohammad raccontano la storia di un amore incondizionato che ha dato loro il coraggio di reagire al volere imposto dalla tradizione.

Dalle 15/ Ritornano le mostre online, stavolta con Ipotesi progettuale di Claudio d'Angelo, ospitata alla 10 a.m. Art di Milano. Dal sito della galleria: «Si tratta di un’importante occasione di riscoperta di un artista, scomparso alcuni anni fa, la cui ricerca è difficilmente collocabile all’interno di gruppi o movimenti. Ci troviamo piuttosto di fronte a un libero battitore dell’arte, la cui lingua è il tracciato dei segni che affida alla superficie delle sue tele, dei suoi disegni, delle sue grafiche. Nonostante l’apparenza il suo non è un lavoro di Optical Art e tanto meno legato a una dimensione percettiva, nelle sue opere è piuttosto una ripetizione continua dello stesso elemento strutturale. Una ripetizione che genera la differenza, così nella filosofia di Gilles Deleuze». Clicca qui o sull'immagine per visitare la mostra.

Dalle 16/ Mondogiovani Cantù, in collaborazione con Angolo dell'avventura Cantù, presentano una serie di viaggi in giro per il mondo da fare comodamente sul divano. Lo scorso 28 maggio Gianluca La Scala ha accompagnato i viaggiatori virtuali nel profondo sud degli Stati Uniti. Guarda tutti i video cliccando qui.

Dalle 17/ 25 aprile tutto l'anno: continua la passeggiata nei luoghi della Resistenza di Como, con Fabio Cani e il Canzoniere popolare della Brianza. Oggi Palazzo Volpi, che nel dopoguerra diventa teatro del tribunale dei processi contro i gerarchi e i quadri fascisti. Per l’itinerario completo vai all’articolo di ecoinformazioni.

Dalle 18/ Dalla campagna Arci nazionale, Resistenza virale, SQIZO di Duccio Fabbri (Italia-USA, 2020, 70'), in anteprima mondiale. La storia di Louis Wolfson, scrittore del Bronx, che ha lottato per tutta la vita contro le definizioni correnti di malattia mentale, fortuna e linguaggio. Diagnosticato schizofrenico in adolescenza, ha ripudiato la lingua madre in favore di un idioma del tutto personale. Autore cult nella Parigi degli anni Settanta, negli Stati Uniti è rimasto un perfetto sconosciuto, giocatore d’azzardo incallito, homeless, outsider assoluto. In età matura si è trasferito a Porto Rico, dove la sua fortuna è cambiata di colpo e dove l’autore del film lo ha rintracciato: a 89 anni vive ancora solo e sospeso tra due mondi, quello del silenzio e quello della parola. Vai sul sito di UCCA dalle 21 cliccando qui o sull'immagine per vedere il film.

Anche per oggi è tutto, vi auguriamo una buona serata e ci rivediamo domani su questa pagina. [Dario Onofrio, coordinatore Arci Como WebTV]

Per proporre i vostri contenuti: ecoinformazionicomo@gmail.com +39 3409867778

FAI IN MODO CHE SI POSSA FARE POLITICA E CULTURA ANCHE DOPO L'EMERGENZA: DONA ORA PER I CIRCOLI ARCI.

Post in evidenza
Post recenti
Archivio
Cerca per tag
Seguici
  • Facebook Basic Square
  • Twitter Basic Square
  • Google+ Basic Square

2017 Arci Como, via A. Lissi 6, Como